Intermezzo – Casa chiama BaseCamp

POST MANTENUTO PER ARCHIVIO, GARMINBASECAMP E’ DISCONTINUATO E NE SCONSIGLIO FORTEMENTE L’USO

Un tipo di post diverso per mostrarvi un programma che ho scoperto casualmente: Garmin BaseCamp. Eà semplicemente magnifico e vi spiegherò subito perchè.

Avete un gruppo di cache nel vostro GPS, avete le vostre mappe installate (OpenStreetMap o mappe ufficiali Garmin, non importa) e vi state chiedendo quale sia la strada più rapida per collegare tutti i contenitore in un’unica escursione da fare un bel sabato mattina: non preoccupatevi, questo programma può aiutarvi in una manciata di click!

Quindi avete aperto BaseCamp, gli avete dato il tempo di caricare i dati dal GPS e avete zoomato sulla zona dove volete andare, come in questa immagine:

Screen Shot 2017-09-18 at 2.09.20 PM

Qui sto usando le mappe Garmin TopoActive, ma funziona anche con mappe gratuite trovate online.

Prima di tutto dovete scegliere da dove cominciare. Fatto ciò potete usare il bottone “Create a route” nella barra in alto, nella sezione Creation Tools, e collegare tra di loro le varie cache a cui siete interessati.

Screen Shot 2017-09-18 at 2.12.05 PM

Bottone “Create a Route”

Appena cliccato sul bottone “Create a Route” si aprirà un popup: chiudetelo. Poi cliccate col tasto sinistro del mouse all’inizio del percorso

Screen Shot 2017-09-18 at 2.13.13 PM

In questo caso ho cliccato su Gavigno, dove prevedo di lasciare l’auto

Continuate poi a cliccare su ogni punto del percorso a cui siete interessati, in questo caso le cache. Una linea viola apparirà dopo poci mostrandovi la strada da seguire

Screen Shot 2017-09-18 at 2.14.36 PM

Prima cache aggiunta

Screen Shot 2017-09-18 at 2.15.35 PM

Percorso completo scegliendo tutte le cache

Quando avete completato il percorso, cliccate col destro per smettere di modificarlo. Il percorso creato sarà visibile nella parte sinistra dello schermo

Screen Shot 2017-09-18 at 2.16.47 PM

In questo caso è quello chiamata Gavigno to Gavigno

Cliccate col destro per rinominaro, poi cliccate nuovamente col destro e selezionate “Create track from route”. In questo modo avrete una traccia con lo stesso nome del percorso (leggibile correttamente da GPS anche con cartine diverse)

Infine, per il prezzo di 25$ annuali, potete iscrivervi al magnifico servizio BirdsEye Imagery, che vi permetterà di scaricare immagini satellitari per l’area selezionata. Questa funzionalità è sfruttabile in modo molto semplice semplicemente cliccando col destro sulla traccia e selezionando “Download BirdsEye Imagery”. Dopo un breve controllo del pagamento potete continuare, selezionare la qualità dell’immagine e iniziare il download: dovreste ottenere un risultato simile

Screen Shot 2017-09-18 at 2.24.20 PM

Se vi perdete è semplice ritrovare la strada grazie alle immagini satellitari!

Ricordate: se avete fatto tutto questo in locale, caricate i dati sul GPS semplicemente trasinandoli nella sezione devices:

Screen Shot 2017-09-18 at 2.22.04 PM

Rilasciate nel device corretto

E’ tutto: spero che questo tutorial possa essere stato d’aiuto 🙂

Lasciate un commento se vi servono altre informazioni!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s